Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Coronavirus 

L'Associazione, pur restando aperta e attiva nell'assistenza alle Imprese, ha sospeso ogni attività che implichi un assembramento di persone

DPCM 17 maggio 2020 in vigore dal 18 maggio al 14 giugno 2020. 

In relazione alle misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale, l’Associazione, pur restando aperta e attiva nell’assistenza alle Imprese, ha sospeso ogni attività che implichi un assembramento di persone, attivando il seguente protocollo:

  1. SONO SOSPESI: RIUNIONI DI CATEGORIA, SEMINARI, CORSI DI FORMAZIONE (IN ASSOCIAZIONE E IN AZIENDA);
  2. L’ATTIVITÀ DI ASSISTENZA E CONSULENZA È GARANTITA TELEFONICAMENTE E VIA POSTA ELETTRONICA;
  3. GLI APPUNTAMENTI (SIA IN ASSOCIAZIONE CHE IN AZIENDA) PER OGNI TIPO DI CONSULENZA, NELLO SPECIFICO ANCHE PER IL SERVIZIO DI RELAZIONI INDUSTRIALI, VISTE LE NECESSITÀ CONTINGENTI, SONO GARANTITI E RIDOTTI ALLO STRETTO NECESSARIO E DEVONO ESSERE PREVENTIVAMENTE CONCORDATI CON L’UFFICIO DI COMPETENZA DELLA MATERIA DA TRATTARE, ASSICURANDO IL COINVOLGIMENTO DEL MINOR NUMERO DI PERSONE;
  4. EVITARE OGNI VISITA E CONTATTO NON PREANNUNCIATO ALMENO CON UN MINIMO DI PREAVVISO.

L’Associazione aggiorna costantemente tramite circolari, sito Internet, Facebook e Instagram l’evolversi della situazione e resta a disposizione 24 ore su 24 (il numero di tel. resta invariato 0432/507377) per ogni confronto e/o necessità.

Restano valide sempre le seguenti precauzioni:

  • tenere la distanza di almeno un metro;
  • evitare tutti i luoghi affollati;
  • non portarsi le mani agli occhi e alla bocca;
  • lavarsi spesso le mani con sapone o gel alcoolico;
  • in caso di tosse e/o starnuti usare i fazzoletti monouso o proteggersi con la parte interna del braccio;
  • in caso di febbre o di malessere restare a casa e se necessario contattare telefonicamente il medico di base;
  • areare spesso i locali;
  • nei limiti del possibile: “io resto a casa”.




PROTOCOLLO CONFAPI FVG SU CORONAVIRUS


Le circolari