Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più clicca qui. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Aprile 2018

Fondo centrale di garanzia 

Costituita la Sezione speciale FVG per le piccole e medie imprese

È attiva la Sezione speciale FVG nell’ambito del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese presso il Ministero dello sviluppo economico di cui alla legge 23 dicembre 1996, n. 622.

La Sezione ha durata fino al 31 dicembre 2023

Premessa

In attuazione dell’accordo perfezionato il 22 dicembre 2017 fra il Ministero dello sviluppo economico, il Ministero dell’economia e delle finanze e la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia dal 17 aprile 2018 è attiva la Sezione speciale FVG (di seguito Sezione) nell’ambito del Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese presso il Ministero dello sviluppo economico di cui alla legge 23 dicembre 1996, n. 622 (di seguito Fondo).

La Sezione ha durata fino al 31 dicembre 2023, è alimentata con risorse del Piano operativo regionale del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (POR FESR) 2014-2020 ed è gestita dal raggruppamento temporaneo di impresa composto dal Mediocredito centrale spa, in veste di mandatario, e, in veste di mandanti, da Artigiancassa spa, Monte dei Paschi di Siena Capital Services banca per le imprese spa, Mediocredito Italiano spa e dall’Istituto centrale delle Banche popolari italiane.

Lo scopo della Sezione è di favorire attraverso la concessione di garanzie, sostitutive o integrative, l’accesso al credito di piccole e medie imprese e di professionisti operanti in Friuli Venezia Giulia.

Forme d’intervento della Sezione

La Sezione interviene attraverso l’incremento della garanzia rispetto alla misura massima concedibile dal Fondo sotto due forme:

  • mediante garanzia diretta all’istituto finanziatore, con la quale la Sezione garantisce direttamente la banca o l’intermediario finanziario, che sono compensati in caso di inadempimento dell’impresa finanziata;
  • mediante controgaranzia verso i consorzi di garanzia fidi, con la quale garantisce i confidi, garante in prima istanza dell’impresa finanziata, compensandoli in caso di attivazione della garanzia consortile.

Al fine, inoltre, di agevolare maggiormente l’accesso al credito di imprese e professionisti, la commissione una tantum da corrispondere al Fondo è posta a carico della Sezione nella misura del 100%, ogni qual volta la Sezione intervenga a copertura delle operazioni finanziarie.

Finanziamenti garantibili

Gli interventi di garanzia della Sezione sono diretti a sostenere qualsivoglia operazione finalizzata a finanziare investimenti o esigenze di capitale circolante, connessi a un progetto di sviluppo aziendale. Gli investimenti o i progetti di sviluppo devono essere riferiti alla sede principale del soggetto beneficiario ovvero all’unità locale ubicata in Friuli Venezia Giulia.

La Sezione garantisce le operazioni di finanziamento, in forma diretta o in controgaranzia, fino a una copertura massima dell’80% nel limite di 2,5 milioni di euro.

Beneficiari

Beneficiari sono:

  • le micro, piccole e medie imprese, iscritte al Registro delle imprese aventi sede principale ovvero unità locale in Friuli Venezia Giulia;
  • i professionisti iscritti agli ordini professionali o aderenti alle associazioni professionali iscritte nell'elenco di cui alla legge 14 gennaio 2013, n. 4 e in possesso dell'attestazione rilasciata ai sensi della medesima legge, aventi sempre sede o unità locale nel territorio regionale.

La richiesta della garanzia

La domanda di concessione della garanzia del Fondo e della maggiorazione della Sezione speciale FVG è presentata direttamente dall’istituto finanziatore o dal confidi prescelto dall’impresa. Quindi, per godere della garanzia del Fondo e della maggiorazione regionale, l’impresa può rivolgersi o all’istituto al quale richiede il finanziamento oppure al confidi al quale richiede la garanzia consortile per accedere al finanziamento. Saranno la banca o il confidi, a seconda del caso, ad occuparsi di tutti gli adempimenti amministrativi necessari.

Oltre che alle banche ed ai confidi convenzionati per informazioni sulla procedura di concessione della garanzia o della controgaranzia del Fondo e della maggiorazione assicurata dalla Sezione, gli interessati possono contattare il team di assistenza i cui riferimenti sono disponibili sul sito web della Regione (www.regione.fvg.it) o all’ufficio economico dell’Associazione, al quale ci si può rivolgere anche per altre informazioni.