Questo sito utilizza cookies propri e di altri siti. Se vuoi saperne di più. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso.

Febbraio 2021

L'incarico a Draghi

La dichiarazione di Massimo Paniccia, Presidente di Confapi FVG

Per Massimo Paniccia Presidente di CONFAPI FVG l’incarico conferito dal Quirinale a Mario Draghi per la formazione di un nuovo Governo va incontro almeno ad una delle aspettative delle piccole e medie imprese, vale a dire quella di avere un esecutivo di prestigio ed autorevolezza finalmente in grado di far funzionare il Paese e di riscuotere la più alta considerazione all’estero. Si è sbloccata una situazione inaccettabile per le imprese e per chi ha a cuore le sorti dell’economia.

Resta in piedi l’altra condizione che non può essere elusa, quella della stabilità politica. In un sistema politico-istituzionale come l’italiano l’autorevolezza di un Premier non è sufficiente a sostenere a tempo indefinito un Governo tecnico che avrà, comunque, una maggioranza incerta ed eterogenea. Per questo va realisticamente preso atto dell’assoluta necessità che bisogna vivere in sistemi stabili, con l’unico obiettivo della crescita del Paese, dell’economia e del benessere dei cittadini.